Sto percorrendo la stessa strada di mio padre
stesse orme, stessi abbagli, stessi sbagli, stesse ferite.
Sto facendo lo stesso percorso di mio padre
stesse traversate, stesse tempeste, stessi naufragi.
E lo sto facendo sospinto da chissà quali forze misteriose
più mi avvicino al cielo e più divento asettico, abulico, inerme, ingenuo.
Pensavo di essere diverso, da lui, dalla gente che popola il mondo
pensavo di essere unico, figlio della mia forza e del mio pensiero
invece sono la sua stessa sostanza mescolata al sangue delle mie paure.
Oh figlio, figlio mio
figlio delle mie incertezze, dei miei drammi e delle mancate carezze
almeno tu, se puoi, stai lontano da questo itinerario
che prima appaga e poi si rinnega
che schiaccia le ossa e sbriciola la mente
che porta verso il niente
verso una luce che da qui illude
la luce dello Spirito Santo, della giusta punizione.
 

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Demetrio Amaddeo*   Sostenitore del Club Poetico dal 18-11-2020

Questo autore ha pubblicato 273 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Antonia Vono
# Antonia Vono 08-03-2014 09:33
Vento di verità...si aberra sempre da giovani l'idea di esser come i genitori,ma ciò che è scritto nel DNA è innegabile..
Piaciuta!
amilcare stunf
# amilcare stunf 09-03-2014 22:51
Attenzione a non prendere le stesse multe.
Demetrio Amaddeo*
+1 # Demetrio Amaddeo* 10-03-2014 21:05
Bè il rischio c'è...mi hai fatto sorridere perchè mio padre negli ultimi anni della sua vita ha preso decine di multe per divieto di sosta (parcheggiava sulle strisce blu senza pagare) ed io proprio in questi giorni sono stato multato per divieto di sosta e anche auto rimossa con il carrattrezzi :D è un classico caso del figlio che supera il padre o se preferite l'allievo supera il maestro :D
Rita Vieni
# Rita Vieni 10-03-2014 08:28
Ho sempre pensato a me come ad una figlia grata e mai una copia. Amo, ma mi discosto, non riesco a reggere il paragone con la perfezione! Una poesia che fa riflettere.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.