La vite riposa al gelo,
come la vita dietro un velo …
il vino è buono anche quest’ anno,
la notte beve, ma il mondo è strano.
 
E ogni giorno sembra uguale,
con la nebbia che assorbe i palazzi
e la legna che consuma l’ inverno,
la polvere del mare,
le campane della Chiesa …
E Domenica è sempre Domenica
anche senza il sole,
anche senza te.
 
E ripeto a memoria
L’ acqua fredda nel viso
Lei sì che sa ancora il mio nome …
E i campi aridi sono risaie
E le risate di gusto eran le tue
Che ti sei portata via
insieme all’ amore e i suoi cliché.
A quelle carezze che parevano piume,
  aquando baciavi meglio delle mie rime.

Ma Domenica è sempre Domenica
Anche senza il sole,
anche senza te.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: emanuele  

Questo autore ha pubblicato 88 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.