Disse il poeta: avanti ragazzo non perderti
Insisti parla qualcuno capirà
Sorrisi al poeta
Venezia  sbucava come un fungo
Dalla sua finestra
A tavola assaporammo
Fotogrammi di verdi colline
Le sue labbra melograno e i fiori vermigli
Guardò negli occhi miei
Ci vide un mondo diverso
Nuovo
EZRA mi strinse la mano
Mi disse: ragazzo fa presto
Vorranno leggere di te


1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: fgl  

Questo autore ha pubblicato 269 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Debora Casafina
+1 # Debora Casafina 10-03-2012 15:41
bellissimo incipit di un racconto a cavallo tra storia,fantasia ,leggenda,esper ienza...misteri oso e intrigante
Francesco Losito
+1 # Francesco Losito 11-03-2012 00:40
Forse a (fine)pranzo l'elevazione dei gomiti ebbe la meglio :-) Ottima poesia e 5 stelle per il coinvolgimento alcoolico :-) :-)
Francesco Losito
+1 # Francesco Losito 11-03-2012 10:44
Ero alticcio io quando ho postato il commento..debbo dire che una metalettura da me ora effettuata me la fa trovare davvero bella e significativa. 5 stelle

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.