Tu m'insegni
il dono della discrezione
che purtroppo,io non ho
sono un vulcano che esplode
in eruzione...
Il sole,io
la luna,tu
se sapessi
com'e' bella stanotte la notte
che appartiene agli amanti
come poli che si attraggono
meravigliosamente
ma che sono anche distanti
Eh già...
Prendere le distanze
per capirci, per sopportare meglio
le nostre solitudini
che abitano la notte
che adorano la notte
che azzannano la notte
come lupi mannari
voraci...
Se sapessi come vorrei
azzannarti ora...
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Laura Bocci  

Questo autore ha pubblicato 71 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Luca
# Luca 06-03-2023 17:11
Belle queste immagini, ed il contrasto tra uomo e lupo. Mi piace.
OCEANO
# OCEANO 07-03-2023 15:17
Molto sanguigno questo tuo scrivere....... sembra una sfida, una "battaglia" che trova sfogo attraverso la forza della penna.......
Piaciuta
Ciao
Oceano

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.