Siamo  fatti della stessa polvere 
diversi  solo 
per quello che proviamo .

Il refolo che ci accompagna per esempio , ha  lo stesso cielo 
solo che tu hai brividi ed io lo amo!

Solo l' anima ci dà coscienza 
è come un seme che deve germogliare e svilupparsi 
per poi condizionare  il nostro essere 
che  ilare o querimonioso , 
armonico  o smisurato   
sarà tralcio di teneri intrecci  
o  quercia   traballante
 di rigogliose radici .
 

Su assi di legno sediamo la vita 
e ci meravigliamo 
 appoggiati al parapetto del ponte di poppa 
guardiamo  la riva sinistra 
dove  due  gabbiani  
 con le ali coperte di morbide piume
armonizzano il mare . 

Il  sole  che  illumina i  tuoi passi 
dona senso ai miei 
 la  pioggia che batte ai  tuoi vetri 
segna le  mie cose  
 nevica   sui tetti  l'Inverno 
e la Primavera 
ha lo stesso germoglio di rose .
 

Vivere o non vivere 
l'unica diversità.


1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Caterina Morabito*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 14-03-2014

Questo autore ha pubblicato 810 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.