Via lattea riflessa nei miei occhi,
infinito mi circondi
nei secondi senza età.
Turbine emotivo,
la mente si srotola
guardo la luna a metà.
Lucciole danzano immobili sulla tela nera,
falangi vibrano al cielo cercando un tocco divino.
Pizzico le stelle,
giocoliere di pianeti,
estraggo i desideri e li cucio lì,
dove nessuno può,
dove nessuno sa.
Il tempo che rallenta,
lo spazio che si amplifica.
Rugiada scivola dai miei occhi come eclissi,
muovo i primi passi verso il cielo a piedi scalzi.
Brucio di estasi mentre raggiungo le stelle solitarie laggiù.
A un passo dal mistero.
Da chi sono, da chi ero.
A un passo da me.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Fabrizio  

Questo autore ha pubblicato 10 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Michelina*
# Michelina* 20-02-2021 13:12
Bellissima non servono altre parole, complimenti.
Fabrizio
# Fabrizio 20-02-2021 14:01
Grazie mille Michelina :-)

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.