Chi vulivutu sapiri

quannu mi parrasti

Mi pari ca' ti dissi

ogni cosa co sò versu.

Ma sicuru ca sbagghiai

se parrari chiù nun vuoi.

Chi facissi pì sapiri

chi t'ammucci ntè pinseri

Corcucosa ci può siri

ca ti porta pì la via

unni scurrunu i paroli

fatti apposta pì lu cori.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Ibla*   Sostenitrice del Club Poetico dal 22-02-2021

Questo autore ha pubblicato 161 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Simone
# Simone 03-07-2021 05:57
Bella in dialetto ha un fascino tutto tuo
credo parli di incomprensione
da quello che sono riuscito a capire
Un abbraccio Ibla
Un piacere leggerti
sasha
# sasha 03-07-2021 15:35
Da ciò che ho intuito pare sia "autobiografica " ... nel senso che parla di una persona che si chiude in se stessa o, meglio, preferisce isolarsi nel silenzio delle parole e nel suo cuore.
Che dialetto è? ciao ibla :)
Ibla*
+1 # Ibla* 04-07-2021 20:39
Grazie amici!
Per rispondere a Sasha: dovrebbe essere dialetto siciliano, ma cambia da zona a zona. Però, forse c'è una sorta di dialetto ufficiale nella scrittura... Mi devo informare, giuro che non lo so. :oops:

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.