Di questo viaggio 

senza battere ciglia 

potrei non fare ritorno . 

La lentezza sulla stuoia 

calza con la lentezza dello sciabordio delle onde 

di cento tonalità diverse 

ho come la sensazione di perdermi nelle sfumature della risacca 

slegandomi da ciò che conosco .

Persa in un cielo azzurro 

 dentro la stanza 

con il chiarore del cielo 

il pavimento è liscio , fresco.


Due cuscini

mi sostano dietro la schiena in silenzio .

È il silenzio 

che spesso amo cercare 

viaggio con la mente per ritrovarlo 

ma poi voglio tornare 

in un piccolo pugno stringo 

sentieri di leggerezza 

nei suoi trifogli  riposa il giallo del sole e tutto il frastuono del creato 

che il cuore pervade ed  io grata

voglio ascoltare  .

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Caterina Morabito*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 14-03-2014

Questo autore ha pubblicato 922 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Antonietta Angela Bianco BGrZv
+1 # Antonietta Angela Bianco BGrZv 24-11-2022 21:50
Molto delicata ed emozionante. Letta con piacere. Grazie Caterina :-)
Caterina Morabito*
# Caterina Morabito* 27-11-2022 15:56
Grazie infinite

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.