Lungo il percorso dell’anima mia
le mille emozioni prendo per mano
e là le conduco per poi adagiarle
su letto disfatto dai sogni nascosti.

Così, riposate e fragili forme,
saran frazionate in attimi puri
che bevono linfa d’estrema fonte
e opere, infin, di cemento saranno.

E le guardo, le odoro, le ascolto
nel breve tragitto del loro ritorno
al giungere sparse sulla mia pelle
e quindi nel cielo esplodere, tutte!

*
Stesura 2010

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Aurelio Zucchi*   Sostenitore del Club Poetico dal 04-03-2020

Questo autore ha pubblicato 436 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

poesie profonde*
+1 # poesie profonde* 23-08-2022 19:38
Le emozioni che esplodono nel cielo, verso l'infinito. Bellissima
Aurelio Zucchi*
# Aurelio Zucchi* 30-08-2022 11:17
Grazie infinite!
Catilina
# Catilina 24-08-2022 13:24
Davvero eccellente...
Aurelio Zucchi*
# Aurelio Zucchi* 30-08-2022 11:17
Grazie infinite!

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.