Appuntamento fuori casa di lei alle 15, là proprio a bordo della strada.

Giornata grigia tra le case colorate e le mattonelle quadrate.

È stato un addio amaro e frugale, di quelli che non necessitano molte parole. Si sono guardati negli occhi per pochi istanti e già sapevano. Sapevano che sarebbe successo, lo sapevano da molto tempo eppure erano anche consapevoli del fatto che questa separazione fosse inevitabile. Le relazioni perfette devono finire per avere l’onore di definirsi tali, altrimenti si corre il rischio di sprecare tutto il lavoro fatto fino a quel momento e lasciare le redini della vita al destino che inevitabilmente ne perderà il controllo. Il guerriero nobile si sacrifica per mantenere la propria integrità morale, anche se non ci sarebbe bisogno di provare tutto questo dolore e lo sa bene. Il punto è che il dolore in fondo piace a tutti, anche se non lo si vuole ammettere. Compassione, vittimismo, debolezza, tutti sentimenti che gli umani evitano, ma che sono sempre pronti ad usare come scudo.

La sofferenza ci UNISCE e lo sapevano molto bene i due giovani che avevano deciso di SEPARARSI.

Rapido scambio di parole, facce desolate

lei scende e lui sale.

La strada sembra più ripida del solito, la discesa non è mai stata così pericolosa, la salita così faticosa.

L’amore che ci lega è uno schizzo di colore sulle pareti grigie che fanno da muro alla nostra vita, però le lacrime che riempivano gli occhi dei due innamorati, impedivano loro di distinguere le tonalità vivaci che davano vita a questi muri.

Le gocce di pianto si depositano sul cuore freddo delle persone come la rugiada nelle lunghe notti primaverili sperando anch’esse che un giorno potranno essere la fonte di vita di un nuovo amore.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: manny  

Questo autore ha pubblicato 19 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.