Non sei ancora

e chissà come sarai...

Che penserai del mondo

in cui vivrai?

Anche tu ti dannerai

nello scoprire che l'uomo

nel nome delDio Padre

uccide i suoi fratelli?

Che ammazza le sue donne

professandone l'amore?

Io questo non l'accetto

e vivo il mondo

tenendone l'anima al di fuori.

Quante volte -sapessi-

ho pensato di andar via

a intrapendere quel viaggio

nello spazio sconosciuto

lasciando la materia

a concimare terra buona.

Poi, però sono rimasta

in attesa di qualcosa.

Veder crescere i miei figli.

Per cercare di aiutarli.

Poi... perché ti vidi in sogno

li dove s'incrociano -dell'esistenza-

le dimensioni.

Ti volesti annunciare.

Forse conoscendo -della mia mente-

gli orrori e volermi consolare.

Mi è sembrato, nel risveglio,

come m'avessi detto "aspettami".

E d'allora fù certezza

che mai sarei partita

senza lasciarti una carezza.

Profilo Autore: Ibla  

Questo autore ha pubblicato 137 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.