È tumulto là fuori
quando non ci sei dentro,
è tutto chiaro nella testa
una vita completa fatta di certezze
e non rispondi, ti chiamano, pensavi fosse semplice
ma i due mondi non si attaccano.
Se esci poi
chi l'ha detto? 
Oltre la soglia ti senti libero
tra i limiti
e quello che c'era prima
in quel piccolo inferno che tieni al sicuro
in tutte quelle sensazioni che fanno parola
non coincide
hanno detto
a quel puzzle mancano i pezzi.
Sembrava andasse tutto alla perfezione
che ogni cosa fosse al posto giusto
tassello più, tassello meno.
Qualcuno lo sapeva, lì in fondo
quel prurito sotto ai piedi
di cose già sentite, sottovoce
hai tagliato a pezzi le verità per farle incastrare a dovere, 
ma è un minuto poi passa
e scendi giù, col cuore in gola per ambientarti.
Qual è il mondo vero?
Ci vuole coraggio
una parola, una canzone, un passo
e tutti i ricordi pensano di essere adatti alla situazione
cosa posso dirti, si accalcano lì fuori, oltre quella sbarra.
C'é qualcosa che non funziona
non sei tu a  decidere di te.
Quanto è bello lì dentro
quando tutto fuori ti dice che è vero
non puoi non darmi ragione
dice
hai già visto tutto, hai sentito ogni cosa lo vedi?
Tu vieni dal futuro
Una volta tremavi alla fine del viaggio.
Ti manca il coraggio.
So quello che sono,
in fondo minuto più, minuto meno.

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Lehel  

Questo autore ha pubblicato 21 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

sasha
+1 # sasha 12-06-2017 14:26
per ora ti dico che mi piace, poi ripasso e ti do le mie sensazioni! CIAO
Lehel
+1 # Lehel 12-06-2017 15:31
Grazie
sasha
+1 # sasha 12-06-2017 21:32
Eccomi: l'ho riletta più volte e quello che mi dà conforto è il tono rassicurante della voce narrante, sopratt nella chiusa.
Mi sembra si stia parlando di una persona uscita, diciamo così, fuori di testa o che cmq ha vissuto questo mondo, questo tipo di umanità, spesso sbagliata, crudele, limitata... ; dove i "diversi" sono le persone che sbroccano... quelle più sensibili, quelle che non accettano ogni stereotipo o quelli che, avendo un modo di vedere da altri punti di vista, nn sono accettati.
Questo è quello che ci sento, dentro... per chi, fuori dagli schemi, nonostante abbia l'inferno dentro, si sente al sicuro.
Sbaglierò, non so... Ciao! MOLTO BELLA.
Lehel
+1 # Lehel 12-06-2017 22:36
Ti ringrazio, sono davvero felice di notare che hai colto perfettamente il mio pensiero

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.