Come rimpiango ora quel tempo
che i miei sogni volli adagiare
sulle dorate ali degli angeli.
Con lo sguardo di bambina
a lungo li ho seguiti. -Ma ora
che stanchi sono gli occhi
fuggono gli angeli in altri cieli.
Il mio sguardo sgomento, da qui
e per sempre, vedrà un cielo nero.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Ibla*   Sostenitrice del Club Poetico dal 22-02-2021

Questo autore ha pubblicato 161 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Giancarlo Gravili*
+1 # Giancarlo Gravili* 20-06-2017 17:09
Visione dai toni scuri, eppure forte e colma di melanconico scrivere.
Bella la forma e intensa la sostanza, nell'esplorazio ne introspettiva.
Grace D
+1 # Grace D 20-06-2017 18:10
Un cantico scuro da cui fuoriesce il dispiacere che alberga nell'anima. Versi apprezzati per
contenuto e forma. Un saluto, Grace
Michelina*
+1 # Michelina* 20-06-2017 19:49
Bella.ciao!
Aita Carla
+1 # Aita Carla 20-06-2017 20:57
Ci ritorno, giuro ci ritorno ma solo con un commento degno del post :roll:
Giò*
+1 # Giò* 22-06-2017 20:26
Il rimpianto lascia l'amaro in bocca m la vita è anche questo.
Benvenuta nel club e piacere di leggerti... Ciao... ^.^
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 24-06-2017 16:28
Molto triste, ma la vita continua, non può essere sempre scuro il cielo, arriverà anche l'azzurro e il sole, ciao.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.