Guardo il tuo bel viso
         il cuor mio si emoziona
         di fronte a dolcezza
         di luce vera.
         Luce che si riflette
         nella profondità
         dei tuoi occhi.
        
1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Tiziana Rosella  

Questo autore ha pubblicato 460 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Se solo potessi
fermerei il tempo
lo fermerei adesso
dentro questo tuo sorriso
e dentro questi
occhi stanchi.

Lo fermerei
rimanendo incantata
a guardare quel tuo viso
e quella ruga che ti segna
e che ti rende speciale.

Se potessi resterei
ad ascoltare i tuoi racconti
con la tua goia dentro il cuore
e intanto mi inviti
a rimanere.

Se solo potessi
non vorrei mai
che andassi via
allora vorrei
fermare il tempo.
1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Tiziana Rosella  

Questo autore ha pubblicato 460 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Abbracciare un affetto
stringerlo forte
ascoltare il suo respiro.
Guardare la luce
intensa degli occhi
sentire un brivido
al suon di dolci parole.
Stringere forte forte
un cuore nel cuore
e sentire una voce lontana
sussurrare
"è per sempre"!

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Tiziana Rosella  

Questo autore ha pubblicato 460 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Piange il mio cuore
quando leggo
il velo di tristezza
che attraversa
il dolce viso.
Piange e impotente
si dispera.
E' il mio cuore
impazzito di battiti
che aspetta
il brillare dei tuoi occhi
il tuo dolce sorriso.
Il tuo sorriso
che cura
che fa rinascere
anche un cuore
che piange!

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Tiziana Rosella  

Questo autore ha pubblicato 460 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Una mattina come tante
con il sole che entra
tra le persiane
lei nuda su quel letto
stimola la mia fantasia.

Mio Dio come la desidero!

Spio le sue forme sensuali
e un brivido mi assale intenso.
La voglio mia e subito.

Con prepotenza
la stringo forte a me
lei si lascia strapazzare
e si concede dolcemente 
non resisto
adesso
la voglio mia!

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Tiziana Rosella  

Questo autore ha pubblicato 460 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.


Sei dentro il mio cuore
nella mia anima
nella solitudine
delle mie giornate
nei miei silenzi.

Ma tu cosa sei per me?

Sei luce dei miei occhi
e sei tutta la vita mia.

Cosa sei per me?

Sei la stella più bella 
tra tutte le stelle
la mia stella
che ogni giorno
brilla solo per me!


1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Tiziana Rosella  

Questo autore ha pubblicato 460 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.


Aspettavamo con ansia quel momento.

Il naso schiacciato sul vetro,

gli occhi scrutavano

tra la gente infreddolita.

Nulla,ancora niente.

Riprendevamo la penna,

ma non riuscivamo a scrivere.

Ancora sulla punta dei piedi

A rigare il muro,

a cercare in quel vetro opaco.

Nulla.

Un nervosismo,una gioia

Soffocati dalla delusione.

Finalmente! “eccolo”.

I visi chini sui quaderni.

Il silenzi, .....    l’attesa

“buongiorno”

“ciao papà-hai portato..”

Un momento. Un momento.

Vediamo i quaderni”

La paura di dover ancora attendere,

poi la mano apre la scatola i giocattoli…   Il mio giocattolo

Lo prendevo ringraziando.

                                L’osservavo

Non sapevo se amarlo

                                  o rimproverarlo.

Lo guardavo,

lo credevo migliore.

Ma no!.era bello.

Già correva sul davanzale,

sul mobile.

Urtava una statuina,

rompeva un vaso,

strisciava il pavimento.

Lo sentivo mio.

La gioia ,l’affetto,

s’ingigantivano

sotto gli sguardi curiosi.

Le parole di ammirazione.

Ma ecco che improvvisamente

Non correva più.

Si era fermato.

Mi guardava immobile.

“e’ inutile ripararlo,

si è rotto “

Mi guardava,

come implorando.

L’osservavo

Con la delusione nel cuore,

poi un calcio

e finì in un angolo,

schiacciato,contorto.

Guardavo dalla finestra

I bambini che giocavano felici.

Avevo aspettato tanto

quel momento…

Quel momento  … Quel giocattolo.  

 Guardavo dalla finestra

E già né desideravo un altro.


 

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: gimgiamba  

Questo autore ha pubblicato 14 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Lacrime

in simile tempo tetro

figura di pioggia

battente sul vetro

entità tangibile di paura

dai ascolto

alla voce sicura

che ti avvolge

con un mantello di mani

e sarai più sereno domani

svegliandoti con al mio collo

le tue piccole braccia

farò in  modo

che pure il silenzio taccia

 

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: CALOGERO PETTINEO  

Questo autore ha pubblicato 329 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Sei la stella
più bella per me
oh madre!
Mi giungi all'improvviso
con passi lenti,
nei tuoi occhi
sempre gioia
nel vedermi
mentre nascondi
il tuo viso stanco
con rughe
che lo segnano.
Nascondi il tuo soffrire
le tue paure
l'attimo triste
che ogni tanto
sfiora il cuor tuo!
Madre è giunta l'ora
di pensarti
di fermarti a guardare
le primavere che verranno
a coccolarti della luce
dei tuoi occhi!
E per un giorno soltanto
sentiti regina 
di un tempo
che ti scorre
tra le mani. 
Ma tu madre
non ti fermi su te,
il tuo pensiero
si va a posare
dove il tuo cuore
palpita d'amore! 

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Tiziana Rosella  

Questo autore ha pubblicato 460 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Leggo la tristezza
nei tuoi occhi
e di te l'inquietudine.
E' la tua tristezza
fa male al mio cuore
e inquieta il mio animo!
Scruto il tuo viso
che appare senza luce
occhi lucidi
ed è per me
un giorno amaro.
Attendo in solitudine
la felicità sul tuo viso
quella che risplende su te
ed è gioia per il mio domani!
La tua tristezza sarà
solo un ricordo di ieri!

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Tiziana Rosella  

Questo autore ha pubblicato 460 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Ottoni e argenti
occupavano spazi
nella vetrina incolta

ossidati da tempi fermi
non splendevano più
sulla tavola apparecchiata
per ritrovi parentali

erano solo oggetti
ricoperti di polveri
dimenticate

nel vuoto della stanza
ho fermato la gioia
rivivendo
splendori di candelabri acccesi
che si specchiavano
sulle porcellane occasionali
i cucchiai d'argento
proponevano
i cambiamenti del tempo

invidie si fermavano
a tale regalo

i fiori freschi
al centro degli occhi
univano la famiglia

ora
aria
ossidata
senza luce
polverosa
sola
fiori secchi.



1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: fabio brogini  

Questo autore ha pubblicato 279 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

    Luce dei miei occhi
    mi regali ogni giorno
    attimi di gioia,
    un tuo sorriso
    entra nell'animo mio
    e un tuo dolore
    mi fa morire
    ogni volta!


1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Tiziana Rosella  

Questo autore ha pubblicato 460 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

..otto piatti verdi aspettano la sera,
l'oro dei campi, sotto la luna
riecheggia di canti
fuori legge,
racconto lontano
di pane, di festa
..scorre il rubino sui vorticosi discorsi
e un brivido improvviso
da lontano,
avvisa
la luce del mattino!
sorprende quel che resta.
..briciole di felicità, nel fendente chiarore
rimane, distratto 
dal prossimo rosso,
furore. 

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: maurovancorb  

Questo autore ha pubblicato 7 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Gli occhi che mi stropiccio bagnati da te
non puoi vederli
io ascolto i tuoi, li immagino
la mano che vorrei stringerti
è nel tempo
vorrei baciarti fratello
stringerti
coccolo le tue parole
le leggo col cuore
entro nel tuo spazio
mi confondo nei dettagli
ne sento gli odori
uso il tuo sale
mentre cucino
i piatti della mia mente
hanno un sapore unico
quando l'onda si infrange
ne raccolgo lacrime
una ad una
in bottiglia rara
le ripongo
quando sarà piena
potremmo stringerci
e unire
nostre
lacrime.

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: fabio brogini  

Questo autore ha pubblicato 279 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Sguscia, lo sguardo

sulle tue palpebre calate

mentre, le dita sfiorano,

le tue gote corrugate

in una smorfia di sorriso,

scivolando, laddove bussa

lo strepito della vita.

Perduro a contemplarti in veglia,

intonando, delicatamente

una ninna nanna,

che non ti desti.


1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: CALOGERO PETTINEO  

Questo autore ha pubblicato 329 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.