Avrei voluto strade diverse 
ma le mie sono ali tarpate, 
esse non conoscono le correnti ascensionali 
ma radono strati di un quotidiano mediocre.

Avrei voluto strade diverse 
ma al bivio ho scelto il cammino più breve, 
ho scelto il vestito nuovo 
e ho venduto i miei sogni al primo acquirente. 

Ho lasciato che mi rubassero l’anima, 
io stesso ho vivisezionato il mio cuore 
poi, inginocchiato ai piedi di una stolta superbia, 
ho accettato una resa senza condizioni. 

Ho anestetizzato mille possibili vite, 
le ho lasciate ai margini dei rimpianti 
ma a volte si svegliano e rabbiose sbattono i pugni 
come cani che abbaiano alla loro immagine riflessa 

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Walter  

Questo autore ha pubblicato 18 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.