Un giorno avverrà e non si sarà pronti…

Accadrà che mentre giocate a fare le grandi,

capirete che la porta di casa era solo socchiusa.

 

Sarà come vedervi in un film,

come scattare 1000 foto al secondo,

vi vedrò di spalle sull’uscio e poi uscire.

 

Quel giorno pioverà, ne sono certo,

sarà una pioggia leggera come quelle in autunno,

malinconica come quando cade sui tetti in inverno.

 

Quel giorno raccoglierò i vostri giochi sparsi per casa

e li conserverò nel cassetto che ogni uomo nasconde…

lì, nel cuore di un padre.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Walter  

Questo autore ha pubblicato 18 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Vera Lezzi
+1 # Vera Lezzi 23-03-2017 09:20
I figli che di colpo crescono sotto i tuoi occhi...e si allontanano da TE...Una soffernza profonda, ma da VIVERE...
Saggiamente...e ancora PER LORO!
BELLA.
Buona Vita, Walter, e BENVENUTO tra NOI, con...TE STESSO e la TUA POESIA!
Vera :-)
Silvana Montarello*
+1 # Silvana Montarello* 25-03-2017 19:49
Poesia molto bella anche se riflette un pò di tristezza, molto reale, ciao.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.