Nella notte più lunga
c'è un uomo che piange,
tra il sudore e la nebbia
con il fuoco e l'argilla.
L'odore di morte
si confonde nel campo.
Nella notte più lunga 
l'uomo disse Dio mio!
Se davvero ci sei
manda via questo odore
che confonde i pensieri
di un uomo ormai morto.
Freddo pungente
vento che urla
la notte più lunga
dove l'ultima luna 
accarezza quel viso.
Sorridi soldato
domani....
Sarai in paradiso. 
 
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: RAFFAELLO CONCA*   Sostenitore del Club Poetico dal 30-04-2019

Questo autore ha pubblicato 672 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

 

 

Quando stanche le membra

obliano al tempo

e alla sua catena ,

in volo

l'animo s'alza

e con artigli di passero

spifferi di vento

accarezza ,

in su

fino alle stelle ,

e nel notturno eterno

coglie un pallido fiore

per la tomba

del suo corpo.



 

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: FRA  

Questo autore ha pubblicato 17 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Arrivò tra il fruscio
degli ulivi in festa
il dolce vento
che soffiando sul tuo
labile lume ti condusse
per mano, alle porte
dell'ultimo sospiro.

Avvolta tra i ricordi
di chi tanto hai amato
sfuggi al tempo.
Mentre sulla mano tua
riluce il dolore
di un'ultima lacrima
dell'uomo che con un filo d'oro
ti legò al petto.
Custode tu per sempre
dell'unico suo amore.

Altro non resta
sul tuo volto
che un silente sorriso
mentre l'azzurro degli occhi tuoi,
lucente come il tuo nome,
ormai si spegne
e ci spinge inermi al doloroso
addio.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Marchese D.  

Questo autore ha pubblicato 26 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

In quella chiesa 
sulla collina
le vostre lacrime
scendono 
lei è lì
distesa e senza vita.
Il dolore
vi sta spaccando  
il cuore.
Era vostra madre
e vi supplica
di asciugare quelle lacrime
e domani vuole il sorriso
sulle vostre labbra.
Il dolore è forte
era la luce dei vostri occhi
la guida dei giorni.
Era vostra madre 
e sarà al vostro fianco
asciugate le lacrime
è dentro il vostro cuore
e vi guiderà nel lungo viaggio
della vita!

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Tiziana Rosella  

Questo autore ha pubblicato 461 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

A mia Madre


3 luglio


Mi ha colpito alle spalle, il 3 luglio

colmando il cuore di dolore,

di un pianto disperato, stretto sullo stomaco

e avvampa il Suo nome, fermo sulle labbra,

chiuso, in un silenzio di strana pace,

pace che, mi ha fatto indossare l'abito nero.


Conoscevo a memoria le sue mani

e ora, la sospiro, come quando bambino,

la sua premurosità cancellava i miei pianti,

nascosti dal buio e con serenità,

mi mostrava la strada da percorrere.


Non potrò più specchiarmi, nei Suoi occhi,

ha preso l'ultimo treno, senza valigie,

lasciando ricordi negli angoli della mente

è manca, mi manca la Sua voce

mentre la notte ritrovo il Suo volto,

dolce spina nel fianco.


1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: CALOGERO PETTINEO  

Questo autore ha pubblicato 329 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Non vigilerò più

sui cadaveri

non infuocherò

ai divini ceri

non velerò la faccia

con le mani

non vestirò

ornamenti strani

ti fronteggerò

a muso aperto

reciterò unico nel deserto

fisserò senza affanno

il tuo volto

emigrerò l’esistenza

con serenità.


1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: CALOGERO PETTINEO  

Questo autore ha pubblicato 329 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

   La mano è un pò tremante,
   ma voglio scrivere per te!
   La vita è stata amara,
   dura per te!

   Sofferente apparivi
   ai nostri occhi
   ma grande era
   la tua voglia di vivere!
   Nel tuo triste calvario
   la luce sempre accesa!
   Loro a te vicino
   illuminavano il tuo cuore!

   Instancambili per te
   camminavano al tuo fianco
   fino a quando ti sei spento,
   con la gioia dentro al cuore
   e una mano stretta  a te!
   Zio, ti saluto e lo so!
   Tu felice, lì sarai
   e nei nostri cuori resterai!

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Tiziana Rosella  

Questo autore ha pubblicato 461 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Non sono mai morto e mai morirò

Cambierò, questo sì.

I miei averi dateli in pasto all’oblio

E’ l’idea che rende l’uomo salvo!

Né demoni né angeli mi capiranno mai

Mi costruirò un nuovo mezzo

Dove innalzare la mia anima!

Ora conosco i metodi

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Stefano Ragazzo  

Questo autore ha pubblicato 34 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

l'orrore del'uomo non ha confini.
il suo rispetto per la vita e fine come un capello,
i  suoi ideali,
pesano come macigni nel futuro della nostra esistenza,
il tempo delle parole non è mai finito,
il tempo di sperare e l'unica nostra speranza,
il tempo di odiare si deve fermare davanti alla morte
di chi non sapeva niente dello sconosciuto
che decise di trascinarlo con lui
nella morte.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: zighy  

Questo autore ha pubblicato 8 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Or la furia è rossa,

Nera è la visione.

L’ onta è grossa,

Forte è la tensione.

 

Stridon le mie ossa                                  

Atte alla tenzone;

M’ avvio alla fossa

Colmo di passione:

 

L’ arma sua ostaggio

Stringe alla guerra.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Alessandro Valzano  

Questo autore ha pubblicato 8 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Addosso a me ‘l sudario

Che più non puoto levar.

La roccia serrata, solitario

Col buio vado a giuocar.

 

Le piaghe e lo calvario

Sì più non ho da penar;

Ma or solo è primario

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Alessandro Valzano  

Questo autore ha pubblicato 8 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Di mille volti mi tingo nel mondo

e sfuggo fra tutti il mio vero pensiero
ti busso alla porta son tre i rintocchi
ed entro strisciando il il mio lungo mantello

tu giaci sul letto e aspetti paziente
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: fulvio catanzaro  

Questo autore ha pubblicato 7 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Resto smarrito e tremante al contempo
cosa succede ad un tratto improvviso
il buio mi avvolge nell'oscuro suo manto
non scorgo più nulla e raggelo nel viso
 
Niente di ciò è reale al mio sguardo
solo adesso comprendo d'istinto
il buio mi è dentro , è celato e profondo
ed il mio respiro si muove d'affanno
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: fulvio catanzaro  

Questo autore ha pubblicato 7 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.