Qual foglia si mescola alla follia

del vento  raccoglie le forze

una luce verde ebbra d'aria

ove grida virginea la natura

un miscuglio di rami flessuosi

godono a far il male  per vendetta.

Lei ha occhi glauchi pensierosi

un sottile nastro rosso tra i capelli

un timoroso rigurgito di parole

che separa odio e sentimenti.

Si accartoccia come foglia

lesta a danzare nel dolore

vessillo infelice eppur amato.

 

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Libero  

Questo autore ha pubblicato 139 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

pierrot*
+1 # pierrot* 14-08-2020 16:49
questa capacità femminile di darsi al dolore è molto più grande di un sottile nastro rosso tra i pensieri. Un pudore da trattare con delicatezza, alle volte da scuotere teneramente. Ancora non so se dono o effettivamente follia. MA poi si può essere come si è, in quel momento, e basta. Un sorriso
Grazie
Libero
+1 # Libero 15-08-2020 09:53
Letto con attenzione e sentimento per accettare ogni parola, per apprezzare la tua analisi introspettiva che mi ha fatto scoprire nuove ricercatezze.
Grazie.
L.
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 15-08-2020 11:09
Riflessione molto profonda e sentita, complimenti.
Leonardo Ancona*
+1 # Leonardo Ancona* 17-08-2020 11:58
Un cantico che danza nella pienezza di sentimenti vivi e profondi... complimenti...

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.