Lascia che ti parli della felicità,
di come si fa a non raggiungerla
noi prigionieri del tempo che spegne
ogni fantasia di toccare il bello.

Lei esiste.
Come una farfalla volteggia
intorno al primo fiore sottostante
e a distanza di un battito d’ali.

Lascia che ti dica delle onde,
di come si sta bene in mezzo al mare
noi domatori del tempo che si piega
al profumo d’acqua e sale intorno.

Lei esiste.
Beccheggia sopra un cono di luce
forgiato dal lento tramontar del sole
e tu lo insegui eppure ci stai dentro.

*
Stesura 13/09/2021
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Aurelio Zucchi*   Sostenitore del Club Poetico dal 04-03-2020

Questo autore ha pubblicato 425 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Giò
+1 # Giò 06-01-2022 23:17
La felicità è vivere attimi, gioire di un'alba e di un tramonto, del sorriso di bimbo, di un abbraccio. Ma spesso non siamo capaci di guardare bene, di capire, allora ignoriamo emozioni vere.
Poi ci convinciamo che la felicità non esiste.
Un saluto caro a te...
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 03-02-2022 09:11
Esiste certo che esiste bisogna solo saperla guardare dal lato giusto, bravissimo.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.