Il dolore,
inevitabile e fedele costante della vita,
mi ha fatto compagnia ancora una volta
anche se io, avevo l'illusione che tu da fata
avresti dato all'esistenza mia una svolta.
 
Ma non è andata così, è andata male
tu, col fuoco della tua esuberanza
avevi dato a me un bene per ricominciare
e  alla mia esistenza una speranza.
 
E poi, hai strappato con le mani 
il dolore mio da questo petto
lui era vivo, era ancora vivo 
e da allora, dentro me sempre mi rimani...
 
Sai,
io credo che in ogni storia che ti strugge 
c'è sempre una verità che è a metà strada
modulatrice forte che distrugge...
il resto: è solo... "banale" vita. 
 
Però, non riesco a farmene una ragione,
ma non importa, si deve andare avanti
del resto, per te ora non è nemmeno un'opinione
questo non conta neanche un poco, e quindi...
 
Io, tornerò di nuovo dal dottore
per ricominciare quella maledetta cura,
sai gli antidepressivi ti fanno il favore
di far diventar sorda in te la tua paura.
 
E di questa droga io ne prenderò tanta
fino a dimenticare quel che è stato
e colorerò di nuovo la mia stanza
di mille tinte, come piace al fato.
 
Adesso né vincitori né vinti...
e neanche attori e spettatori
sai, io nei miei sogni vado a piè sospinti
ma sono loro che mi fanno fuori.
 
E nell'attesa di un attimo di sole
che questo animo mio può riscaldare,
io porterò gli occhi tuoi al tuo mare
e li, ti lascerò un po' a pensare...
 
E a far le tue riflessioni...


 

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: bruno leopardi  

Questo autore ha pubblicato 72 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.