Attraversai ombra e luce
e nel cuore mio,
la guerra e poi la pace.
E la ricerca estenuante
della "felicità dell'infelice".

Poi,
spesi il tempo 
in spiccioli di vita
ed iniziai un'altra volta ancora
dopo ogni "tsunami", come se fosse
per me nuova primavera...

E son qua,
sono qua con questa mia inquietudine
sono qua
che faccio a pugni con le mie mille storie
con occhi pieni di lacrime di sale
e il vuoto a perdere
delle mie memorie.
 
Sono qua a recitar poesia,
ed a cercar di me
questa stracciata vita mia...


 

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: bruno leopardi  

Questo autore ha pubblicato 72 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

nabrunindu
+1 # nabrunindu 24-01-2014 19:30
c'è tutto il tormento del poeta, di ogni poeta. piaciuta molto.
Rita Vieni
+1 # Rita Vieni 24-01-2014 19:51
Piaciuta! Un'introspezion e che cerca motivi e verità.
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 24-01-2014 21:26
Molto bella, :-)
Anna
# Anna 25-01-2014 17:31
Concordo con Nanni, la poesia esprime tutto il tormento del poeta!!! Scritta bene... mi piace!!! Complimenti!!! :lol:

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.