Creare uno spazio tutto per me
nel cielo dimesso di questo Natale.

È ciò che farò di là dall’abete,
lungi un bel po’ dalle carte argentate,
fuori dall’eco delle luci impazzite
e dalle grida d’osanna al mostrarsi.

Tra paglia e silenzi mi confonderò
‘sì da sentire ancor più da vicino
il fiato di un bue e di un asinello
e scalderò questo cuore perplesso

per trovar meglio la forza e il coraggio
di chiedere a Lui di darmi una mano
per ritrovarmi e guardarmi dentro.
Cerco da un po’ l’antico specchio.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Aurelio Zucchi*   Sostenitore del Club Poetico dal 04-03-2020

Questo autore ha pubblicato 442 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

poesie profonde
# poesie profonde 24-12-2020 13:54
Cercare per ritrovarsi. Un testo bellissimo, scritto molto bene. Buon Natale
Aurelio Zucchi*
# Aurelio Zucchi* 24-12-2020 14:36
Grazie di cuore per il commento. Buon Natale!
Ambra PILTI
# Ambra PILTI 26-12-2020 02:47
E' tempo di prendere il tempo per le riflessioni e per ritrovare l'interiorità che molto spesso trascuriamo.
Con se stessi, in solitudine aiuta a ritrovarsi cercando di non perdersi.
Un caro saluto.
ING BOWLING
# ING BOWLING 26-12-2020 12:41
Anche questo può essere il Natale … Grazie. Buone feste.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.