Chi siete voi...
voi che avete rubato
le frasi più belle che ho scritto,
nelle mie poesie e preghiere?
Plagiando la mia anima,
avete spogliato il libro,
che mi rappresenta in tutto,
dalla sua copertina
di cartone e merletto antico.
Avete sfogliato le mie pagine
senza mai più richiuderlo...
lasciandole così visibili a tutti.
Segreti non più segreti!
Siete dei folli,
come è folle il pensiero
che ancor mi trattiene qui.
La mia mente, ormai profanata,
cede, lasciandosi accarezzare
dal suono di un vostro sorriso.
Ed è così che son folle anch'io...
ed è anche colpa vostra se son folle.
Basterebbe non darmi retta...
ma imperterriti,
continuiamo a farci male...
Siam folli nella mente...
per le parole delle nostre poesie.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Clorinda Borriello  

Questo autore ha pubblicato 292 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.