Mi devasto da un lungo oblio
sull'asfalto in crepa, autore e...
impostore di parole maledette.
Mi ridesto con ossa in dolore,
arrampicandomi tra ripide rocce
dimenticate come antiche lapidi.
Intravedo le nubi che soffiano
tra le vesti e le lacrime logorate.
Ipnotizzata dal tempo veloce
faccio forza sulle gambe
mentre un ultimo respiro graffia
il petto angustiato e la gola.
M'è fatale la distrazione e mentre
un passo va su riassestando un pensiero,
un altro va giù e mi spinge nel vuoto.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Clorinda Borriello  

Questo autore ha pubblicato 290 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.