Niente gabbiani in questa tempesta,
nessun tramonto mi scalda...
chiudo gli occhi e mi vesto di ricordi,
sotto questo cielo grigio.
Immagini sbiadite mi passano
tra le lacrime e la pioggia.
Il mare fa rumore...
il vento gli si è accanito contro,
come il tempo perseguita il cuore
che mortificato urla più delle onde.
I piedi insabbiati calpestano la riva,
mentre il sale s'alza... la vita scende.
L'abisso ha un altro aspetto,
niente di azzurro da qua sotto,
nessuna mano che mi tiene...
richiudo gli occhi, una sola immagine
rimarrà stampata per sempre
nel labirinto dell'eterno
e nell'ultimo giorno di pioggia.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Clorinda Borriello  

Questo autore ha pubblicato 287 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Michelina*
+1 # Michelina* 19-10-2019 08:16
Da veramente l' idea di tempesta, nei sentimenti e nella vita, bella.
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 23-10-2019 18:11
Introspezione molto sentita, bellissima complimenti.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.