Da qui in poi

conto i giorni perché 

credo di aver vissuto 

molto più tempo di quanti mi resti.

Non si  vive  in eterno!

Mi sento come una bambina
che assapora ogni cosa. 

Golosa dei giorni , golosa dell’azzurro ,
golosa dei fiori .

Non voglio perdermi in inutili spiccioli di silenzi

non voglio perdermi in frammenti di pensieri 

discutere questioni inutili 

essere fragile e trasparente
per poi incastrarmi in un mondo di 

scultori di angosce .

Ho voglia di  leggerezza .

Lascio fuori 

la furia del vento

il tormento del rancore

i sassi della discordia 

i rimpianti rimescolati 

il passato .



E' tempo di  nutrire e contemplare.

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Caterina Morabito*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 14-03-2014

Questo autore ha pubblicato 786 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Restano tra i capelli sussurri
di calme acque che parlavano
senza fare frastuono,
ed era giorno silenzioso
tra le fronde.
Il blu rifletteva sul cielo,
con contrasti lunari,
ed era puro respiro, notturno calore,
veglia del cuore tra il silenzio
e il gridare.
Notte che trascina stelle come
carri alati in procinto di saltare
cosi i miei occhi rilucono
tra i brillii della volta celeste
e del mare.
Sono qui sospesa, tra essi
e non cado sopra il filo
d'orizzonte che divide
resto, ed inizio a danzare.

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Marinella Brandinali  

Questo autore ha pubblicato 429 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Gettare sassi
in uno stagno
dove non conosci
fondale... 
Non tornano a galla, 
solo cerchi e piccoli vortici,
poi l'acqua torna calma,
un po' torbida...
Come frammenti 
di vita adesso, 
un po' torbida, 
dove i sassi sono 
i nostri desideri, 
che cadono, cadono.... 

.
1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Morgana  

Questo autore ha pubblicato 141 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.


Notte buia, il vento fischia
nel cielo lame di luce
ecco i primi goccioloni
picchiano il selciato del cortile.
Piango anch'io come il cielo
vorrei emanare lame di luce
liberare il cuore dal pattume
che ancora è rimasto
Ma è terra sterile del deserto ormai,
roccia dura di monti arcaici
Vorrei un cuore d'argilla
da poter modellare a urna
cremare i ricordi da dimenticare
e spargere le ceneri
nel mare impetuoso
che le onde portino
al di là del'orizzonte.
Il temporale finirà,
finiranno i tuoni e le lame di luce
nel cielo
la luna e le sue figlie stelle ….
1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Cristina Biga*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 24-01-2012

Questo autore ha pubblicato 503 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Quando il pavimento è solo un soffitto stanco,

quando non mi senti…

ascolta quello che non dico.

E chiamami, chiamami poeta

per non rimanere sola

con la realtà tutta in una mano.

Pensarmi sta nella bellezza discreta

della notte dove le persone parlano

davvero, nella domenica mattina

fatta apposta per stare sulla superficie delle cose.

La mia attrazione per te è quasi magia,

è molto più forte di quella fisica… di una mente

non ti liberi neanche quando chiudi gli occhi.

Di una mano che stringe la tua, oltre la poesia.

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: MastroPoeta  

Questo autore ha pubblicato 502 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Che possa essere una ricerca ambigua 
e forse senza possibilità di termine,
che sia il vagabondare da un argine all'altro 
di fiumi dalla natura inquieta,
che essa sia un continuo sguardo 
agli altri pensieri,
delle altrui personalità 
cariche di eccentrismo e di continuo movimento.

Che sia uno sguardo verso il sole 
con il rischio di accecarsi,
l'agonico contorcersi 
alla vista di capi volontariamente estinti,
di umili bestie 
che nulla hanno fatto 
per meritarsi un simile odio.

Lo spregio della razza eletta 
si consumerà
triste e malinconico 
in un'amnesia senza fine.
1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Giuseppe Trucchia  

Questo autore ha pubblicato 20 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Quelli come noi 
che amano ridere...
Quelli come noi
che soffrono in silenzio...

Quelli come noi...
che amano la vita
e si tuffano tra le parole
per farla brillare sempre...

Quelli come noi...
ricchi della propria povertà
capaci di dar vita
ad un emozione...

Quelli come noi...
li trovi svegli di notte
a raccogliere i cocci
della propria giornata
anche ingiustamente...
li ascolto soffrire negli occhi
nelle canzoni più vere...

Quelli come me...
ora dicono BASTA
alle parole assassine!
L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi, oceano, cielo, spazio all'aperto e acqua

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Leonardo Ancona*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 01-06-2020

Questo autore ha pubblicato 36 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

L’Ottava è costituita da otto versi endecasillabi, struttura ABABABCC

Adoravo ascoltar il rumore

della carta, fino a che udii

il suono che fa leggerti il cuore

dacché imparai a fidarmi un dì

dell’angoscia dentro a quel colore

che ha la notte nel bemolle d’un si

per flauto mentre ritraggo pensieri.

Visione nel cielo degli artieri.

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: MastroPoeta  

Questo autore ha pubblicato 502 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
"Vivo di parole
spesso assolate
come spiagge dorate
Conchiglie variopinte
mi appaiono i tuoi occhi.

Vivo di questi istanti,
nascosti nello scrigno
dell'immaginazione.
A frugare nei meandri
Dell'Anima!

Con nuovi mondi
tra le mani
sporche
di passato!"
1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: mary  

Questo autore ha pubblicato 12 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Arriva la notte
la tempesta stravolge
i ricordi indelebili di te.
Qualche cicatrice in più nel corpo
sotto la pelle
spegne la luce
cancella il sorriso.
Credere nell'impossibile...
Credere ancora
a quegli occhi di ghiaccio.
Guardo il cielo
con i suoi pezzi unici e particolari.
Mi rialzo dopo la caduta
con il sorriso
consapevole che nulla sarà come prima
niente cambierà
il tuo ricordo dentro me
tornato più forte di prima...
Con la voglia di stravolgere il mondo…
Anche solo con un pensiero
con un sogno.
Mi rialzo e gioco con le farfalle
che mi hai lasciato...
pensare di averti
fino all'ultima goccia di sangue
con il coraggio delle mie decisioni.
1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 781 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Indugia lo sguardo sui colori a cera

nella lentezza di una nuvola,

in quella curva dove la malinconia piega in dolcezza

e porta a galla i pensieri… per poi lasciarli andare.

Scivola il dito su una favola.

A pagina tredici la mano soffice di quella

nuvola sulle mie fragilità in un rivolo

è tutta nella morbidezza di una resa.

Scorre dai miei occhi il vecchio padre

tra l’arcobaleno e il prossimo capitolo,

senza nient’altro se non imparare ogni

giorno dal crepuscolo che torna a mani

giunte in un lembo sopra il cuscino.

Il vecchio pescatore aspetta che abbocchi una scia.

Ti leggo nel rosa tenue del disegno degli aeroplani.

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: MastroPoeta  

Questo autore ha pubblicato 502 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Sto seduto da solo senza pensare

davanti alla natura appena oltre il cancello.

Si accorcia l’ombra sull’uomo col carretto.

Ti ho chiesto di insegnarmi l’haiku, ma

ho tormenti che passan sopra un ventaglio

di tetti e tornano in un biglietto.

Come un tanka su un ramo fiorito.

Dal pensiero nudo, pulito di un bambino

saprei forse soffiare via parole tronche…

Ora l’ombra gli siede vicino.

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: MastroPoeta  

Questo autore ha pubblicato 502 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Keukenhof Park, Holland in The Netherlands | Toluna

Fruscio d' ampolle e steli a sostenerli,

impercettibile suono ad affiorar sul fiume,

destar ascolto in fievol sospiro.

Il giorno evolve in chiaror di luce,

ombre ad affiorar ai margini del fiume.

Amplesso d'amore,

sogno in sospensione,

colori a catturar occhi,

ninfee a cullar acqua che scorre.

Attimo ad imbrunir sera,

soave tintinnio d'oboe,

cuore a sospirar beatitudine.

Incanto di stupore,

anima in assopite note,

profumi ad inebriar spazio.

Cantano i fiori al risvegliar di primavera

inno d'amore, viole, glicini e mimose,

al bisbigliar del vento in parole tenui.

Ascoltiamoli cantano per noi!

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Adele Vincenti  

Questo autore ha pubblicato 68 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Lunghe giornate
sembra inverno
silenzio,
nessuna voce,
neppure il sole.
Il tempo passa lentamente
senza ore,
senza meta
forse senza neppure vita.
Assente...
Pensieri sembrano pesare
come macigni.
Non so se amare
o odiare
chi distrugge
il cammino senza libertà.
Crollati i progetti
forse pure i sentimenti
disfatti
andati a rotoli.
In questa solitudine silenziosa
tante luci brillano nella notte
che è già dietro il sole.
1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 781 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Del leggere mi piace

il tamburellare delle mie dita

in un felpato baccano

sul riflesso delle idee di qualcun altro.

Non appena l’ordine della galera della mente

si spinge laddove i sogni giocan con le farfalle,

quel che mi ostino a leggere è il genere umano.

1 1 1 1 1
clicca sullle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: MastroPoeta  

Questo autore ha pubblicato 502 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.