Ormai lo so che nulla è vero,
tra noi due ha parlato il vento,
che le finzioni non porta via.
Io so già com'è finita...
che quel ch'è stato è tutto falso,
che quel ch'è stato è ormai sbagliato.
Io so ch'è stato anche il tempo...
i tradimenti li ha lasciati
nel cuore spaccato, umiliato,
addolorato per le troppe tempeste
che l'hanno piegato e mortificato.
Ci sono stati anche i tramonti,
quelli che, caldi, scaldavano l'anima.
Ci sono state le notti ed i sorrisi ingenui.
Il mio dare, il tuo prendere...
senza mai nulla restituire.
Ridammi quel che so...
ridammi quel che ho perso,
ridammi quel che hai preso.
Siamo forse ancora in tempo.
Ridammi ora... quel che era mio.
Mi spacco i pensieri e li tramuto in poesie.
Mi spacco la schiena e la trasformo in dimora.
Mi si è spaccata anche l'anima mia
di cui non riesco a trovar più i pezzi,
pur cercando in eterno e nell'infinito...
perché ormai lo so... che nulla è vero!

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Clorinda Borriello  

Questo autore ha pubblicato 222 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.