Solo numeri, la rata del mutuo e l’importo

delle bollette, il costo dei vestiti

e gli scontrini del supermercato. L’offerta

promozionale come unica felicità

concessa alle antenne della mente pensante.

E’ questa la proposta? E la risposta corrente

è nelle rabbia confusa e nell’elettricità

di un amplesso col fante di picche. La meta

è alle spalle e i cibi del giorno sono conditi

con olio di motore rubato al magazzino del porto.

 

Poi arriva il malandrino con cappello corinzio

e scarpe senza suola, è andato a scuola

dalle suore prima di finire in una svendita

di camicie usate. Chi l’ha incontrato

è rimasto colpito dagli occhi fiammeggianti

e dal look trasandato, parla di stenti

e promesse tradite, ha intrecciato passato

e futuro con l’uncinetto, ormai è in gita

da tre anni e nelle ore notturne si consola

con un biberon di cognac e di assenzio.

 

Il discepolo del matto ha asciugato le lenzuola

sulle tegole del tetto e rifatto i letti

con le tende delle finestre. Quando prenderà

la parola, reciterà i versi di Catullo

a una platea di elefanti in pensione.

Poi dicono che andrà di corsa alla stazione

per incontrare l’ultima donna del bullo

che gli ha rotto tre denti. Ci vorrà

tempo per vedere rifiorire i sogni interrotti

riprendersi il suo amore e dimenticare ogni regola.

 

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: mybackpages  

Questo autore ha pubblicato 325 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Hera
+1 # Hera 28-05-2017 12:13
Straordinaria e geniale descrizione, dell'attuale corruzione e sfruttamento, che sono la bandiere nuove del potere. Bravo e pungente come sempre!
Aita Carla
+1 # Aita Carla 28-05-2017 13:16
Un mio sorriso empatico precede sempre i commenti che ti posto: sei tremendo!

Ciao, ineguagliabile Backs :-)
Ugo Mastrogiovanni*
+1 # Ugo Mastrogiovanni* 28-05-2017 17:37
Un eloquente resoconto di quella che era la nostra bella e invidiata Patria! Eccellente verseggio.
Sara Cristofori
+1 # Sara Cristofori 28-05-2017 19:10
versi immersi nella realtà di oggi, e nell'inutilità di tutto ciò che riteniamo importante... bravo! :)
fintipa2
+1 # fintipa2 29-05-2017 08:05
“Se l’offerta promozionale è l’unica felicità” stiamo messi male, caro Poeta. Il resto è un’allucinata realtà dove stanno bene tutte le soluzioni che il tuo inconscio crea a cominciare dal malandrino col cappello corinzio (ahh che bello quel cappello) – bè ce n’è di tanti tipi e questo che descrivi tu finisce per s\consolarsi la notte con biberon di cognac- accidenti. Lui delle bollette e del mutuo non sa che farsene e non è nemmeno il ladro di Baudelaire che aspetta la notte per scassinare casseforti e vestire le amanti (Il crepuscolo della sera).
E’ solo uno che sta in gita libera da chissà quanto tempo in visita di chissà cosa. L’altro, il folle scolaro del matto che recita Catullo ad una platea di elefanti anche lui appartiene a questo mondo felliniano, anche lui inchiodato dalla creatività a recitare una parte di qualcosa come riprendersi la fidanzata del bullo, credendolo amore e degno di dimenticare ogni regola. Bè, una trovata in ogni verso, una sarabanda di immagini felici che dà carne all’osso centrale rappresentato dall’amplesso con il fante di picche. Ce n’è ancora in abbondanza in questa tua, soprattutto mi presenti un invito a nozze niente male da tenere in gran considerazione.
Ciao felicissimo di leggerti e conoscerti.
franco

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.