Appoggiare gli occhi sui tuoi occhi
era come, ballare un ballo lento.
E io è così che avrei voluto
viverlo, questo sentimento


Avvolgente e sconvolgente
tutto in uno

e che fosse riuscito a vivermi la vita
per una vita almeno...

Perché sai che essa è una farfalla
che mentre sbatte le ali
perde la sua forza, e muore 
dopo giorni, caso mai banali.

Perché la vita è un attimo di panico,
è del vento un alito,
ti confonde e poi ti prende
dentro, prepotentemente.

E tu vorresti dirle che si vive 
una sola volta
e che è poco, anche quando vivi a lungo
ma a lei cosa importa...

Piano piano, sono diventato sordo
nei miei sentimenti
e cieco del mio passato:
arte dei tuoi tradimenti.

Essi,
ormai stanno li a far male a te sola,
perché
a me, non danno più nessun nodo alla gola...

E, questo è un brutto segno:
forse lascio questa casa
costruita con impegno
e che a te fu data
per Amore in pegno...


Però,
resto ancora un attimo: 
capire, razionalizzare, rivedere...
questo scorcio della vita
può venirci incontro, o farci morire.

O farci morire...


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: bruno leopardi  

Questo autore ha pubblicato 72 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Debora Casafina
# Debora Casafina 09-05-2012 13:51
in alcuni tratti la lettura appare leggermente "zoppicante" nella forma di alcuni versi ma la dolcezza del contenuto e la bellezza del sentire che traspare ne fanno una bella poesia
cristina biga
+1 # cristina biga 09-05-2012 14:10
RESTA ANCORA UN ATTIMO .... in quell'attimo possono accadere tante cose è possibile anche ritrovare un amore .... bella dolce ricca di sentimento ...
Rosaria Chiariello
# Rosaria Chiariello 09-05-2012 14:39
In una così lucida e dolorosa considerazione non può mancare il coraggio ... spero che tu capisca !
conca raffaello
# conca raffaello 09-05-2012 21:32
Molto bella!!!
Francesco Losito
# Francesco Losito 09-05-2012 23:35
Tranne i punti di sospensione quasi tutta la punteggiatura è completamente inutile, almeno in poesie belle come questa. La punteggiatura è come i semafori nel traffico cittadino; la poesia abita all'aria aperta in campagna....men o semafori ci stanno meglio è.
Francesco Losito
# Francesco Losito 09-05-2012 23:37
+5 per la genuinità ispirativa

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.