Come un'aquila reale difenderò
il mio nido, allontanandolo dal male.
Come un gabbiano planerò per ore
sfidando le onde più alte del mare.
Come un falco sarò agile e veloce
nel combattere ogni mia battaglia.
Come un avvoltoio aguzzerò la vista
e dall'alto vedrò oscillare le foglie
e l'erba che per il vento s'agitano.
Come un gufo veglierò di notte
dalla luna alla terra e tra i fitti rami.
Come una fenice riprenderò vita
dalla mia polvere e aprirò le ali.
Come un usignolo intonerò le note
per inneggiare ogni mia vittoria
e sarà un canto di un'ugola libera.
Come una colomba vivrò di passione
saziandomi di baci e pace per l'eternità.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Clorinda Borriello  

Questo autore ha pubblicato 287 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Enrico Barigazzi
+1 # Enrico Barigazzi 11-07-2020 19:28
Bella questa poesia ricca di metafore ispirate alla natura...piaciu ta.
pagine perdute
+1 # pagine perdute 12-07-2020 09:39
metafore un pò retrò...già viste, è vivo il sentimento e la forza che la ispira.
elisa

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.