Sono andato a rubare a casa dei ladri

un’associazione chiamata parlamento

camera e senato, ho visto tutto dalla piccionaia

se li becchi ti guardano storto, il loro porto

alla foce del Tevere, chi è morto per la libertà

se la ride, ma solo perché non ha più lacrime

da versare. Poi uno mi ha risposto per le rime

“ Se vuoi le nostre briciole di pane e hai l’età

giusta, iscriviti al partito dei tonti d’asporto

sono milioni e navigano beati, sabbia e ghiaia

sullo stivale d’Europa. Qui ci sono quadri

 

e scritti d’arte, tutto è di parte, persino la chiesa

che è a guardia della pretesa di ribellione”

Detto fatto, comprai una calzamaglia nera

al mercato delle pulci, le forbici per tagliare

la lingua agli stolti, tredici libri da studiare

per diventare deputato, nessuno d’italiano

perché non serve hanno detto, è uno strano

linguaggio da poeti o da mercanti a levare

per battere cassa basta un decreto di sera

col presidente dalla penna a sfera e il maglione

a lupetto, pronto a firmare senza la pretesa

 

d’avere ragione. Poi ho fatto pratica coi pensionati

limando sui loro menù e qualcosa ho preso

agli operai, sì, esistono ancora, anche se non tutti

lo sanno: la ruota di scorta, lo specchietto

retrovisore, anche le mogli talvolta, ma per gioco.

E ai ragazzi ho rubato il futuro, con un po’ di magone

poi il drone spedito dal palazzo dei generali d’ottone

ha spiato tutto, persino i messaggi sul foglietto

e i pizzini dalla Sicilia, tre furbi e due farabutti

mi stanno col fiato sul collo, qualcuno avrò offeso

forse i vostri sogni oppure il venditore di gelati.

 

 

 

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: mybackpages  

Questo autore ha pubblicato 326 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

mybackpages
+1 # mybackpages 04-05-2017 11:34
Si tratta di satira politica, solo di questo.
nabrunindu
+1 # nabrunindu 04-05-2017 12:56
intelligente
Surya
+1 # Surya 04-05-2017 13:24
Che dire?..... come non condividere, anche Ladri, solo Ladri, è un complimento per quella gente.
Non dico altro perché in questo periodo di pseudo libertà di pensiero bisogna andarci cauti.
Giancarlo Gravili*
+1 # Giancarlo Gravili* 04-05-2017 13:40
Entrare nella satira parafrasandola leverebbe tutta la bellezza del tuo scritto, che necessita della sua lettura così com'è: puro, "ruvido".
Esso deve pungere, stimolare, smuovere o inchiodare, anche denunciare.
Premiati tecnica narrativa e passione fuori da ogni dubbio, la tua bravura non si discute.
Leggendolo ho pensato in una certa misura al viaggio di capitan Fracassa, fra poeti, saltimbanchi, attori, vi è sempre una figura singola
che al tempo giusto impugna una spada vera abbandonando quella di legno usata in scena.
Spesso si dice che la vita sia un palcoscenico, le tue rappresentazion i di essa meritano l'applauso scrosciante del pubblico.
Ciao Francesco.
Hera
+1 # Hera 04-05-2017 14:51
Sono d'accordo perfettamente conGiancarlo.........
Vedremo i tuoi scrittiin libreria... Bravo!
Sara Cristofori
+1 # Sara Cristofori 04-05-2017 17:11
non è facile fare satira politica in poesia, ma tu ci sei riuscito alla grande, complimenti! :)
Giò
+1 # Giò 04-05-2017 21:33
... Un mondo di ladri!....
Ironicamente sbeffeggiatrice , sarcasticamente vera.
Condivido dalla A alla Z... Ciao... ^.^
Henry Lee*
+1 # Henry Lee* 05-05-2017 08:20
Sottoscrivo ogni lettera! Hai fatto una satira molto intelligente su un tema che fa arrabbiare, a ragione, molti di noi, quelli "da questa parte". Bravo, un caro saluto. HL.
Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 05-05-2017 18:19
Bravo condivido che solo la parola ladri è un complimento, testo che dovrebbero leggere i diretti interessati, ciao.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.