Il tunnel, il sotto passo, un fiume di gente

che si reca al lavoro, la ragazza in minigonna

con i libri, la coppia che ci guarda come alieni

pensieri che restano in aria, potresti captarne

qualcuno, se fossi interessata alla specie. Invece

guardi le scale in movimento, già lo sai, il posto

del prossimo bacio, a destra dici e sorridi

perché quella di sinistra è la corsia di sorpasso.

Poi ti giri verso di me e mi guardi, sto in basso

e avvicino le labbra tenendoti già per la nuca. Guidi

il movimento del cuore, proteso nell’abbraccio, il costo

è a buon mercato, è solo l’inizio del viaggio, la voce

ha un sussulto, è il calendario a essere fuori posto. Lanterne,

gli occhi sprizzano gioia, i ricordi di domani saranno terreni

ma per il paradiso c’è ancora posto tra gli scaffali di donna

c’è un altro treno che aspetta, tutto vero in questo frangente.

 

 

 

 

 

 

 

 

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: mybackpages  

Questo autore ha pubblicato 326 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.