Io voglio di più...
e non me ne fotte se la parola "Voglio"
esiste solo nel "giardino del re".
Nel mio giardino non c'è,
perché io non ho un giardino,
ma voglio anche quello.
E voglio pure il cielo ed il mare.

Io voglio di più...
per me stessa, per la mia vita, per questi occhi
che molto hanno guardato e, nulla hanno visto.
Voglio di più dalle mie poesie,
che forse andranno oltre il mio trapasso,
viaggiando insieme al nome mio.

Io voglio di più... più silenzio, più stelle da fissare,
più emozioni, più libri da leggere, musica da ascoltare,
canzoni da cantare e giorni da vivere.
Voglio più cani d'accarezzare e,
più bambini con cui giocare

Io voglio di più.
Dai miei sorrisi...  esigo l'eterno,
dalle mie lacrime... che esca fuori l'inferno.
E voglio che non finisca in fretta questo inchiostro...
che mi dia, almeno il tempo di aggiungere un accento,
un apostrofo... o almeno solo una virgola.

1 1 1 1 1
quanto hai gradito questo testo?
Profilo Autore: Clorinda Borriello  

Questo autore ha pubblicato 261 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

poesie profonde*
+2 # poesie profonde* 27-03-2020 13:30
Io ti auguro di avere ancora tantissimo inchiostro, perché sei davvero bravissima. Buona giornata a te
Clorinda Borriello
+1 # Clorinda Borriello 31-03-2020 22:58
Mi sento rianimata quando leggo i vostri commenti. Perchè penso sempre che i miei testi piacciono solo a me. Infinitamente grazie :-)
Silvana Montarello*
+1 # Silvana Montarello* 28-03-2020 18:11
Sei bravissima confermo.
Clorinda Borriello
+1 # Clorinda Borriello 31-03-2020 22:58
Amore mio. Davvero non so come ringraziarti :-)
marco cinque
+2 # marco cinque 28-03-2020 18:39
C’è il detto che recita “volere è potere”, ma il volere in sé può avere diverse interpretazioni , a seconda se lo si impugna per essere o per avere. I “voglio” espressi in questo testo fanno pendere per la prima ipotesi, soprattutto quando si diventa esigenti con se stessi e la necessità manifesta di essere il più veri possibile. Il passo successivo è la ricerca dell’equilibrio più alto, quello stato dell’essere che può germogliare solo nella comunione, comunque sempre unica e variabile, tra il dare e l’avere. Piaciuta, grazie.
Clorinda Borriello
+1 # Clorinda Borriello 31-03-2020 23:00
Marco tu sei molto gentile, e non sai quanto mi gratifica il fatto che ti piacciono i miei testi. Grazie con tutto il cuore :)

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.