Ma dimmi a cosa hai pensato
quando il grido è rimasto muto
nell'ultimo istante
in cui sei caduto nel fondo

quando anche il vento
ha avuto timore 
di quel funesto
lontano rintocco

hai forse chiuso gli occhi 
o ti sei specchiato nel cielo
ed hai esitato

E tu che guardi oltre
- non dire!

Perché sai
sta in penombra
l’altra faccia della medaglia.

Nota: Inspiegabile è il suicidio, per tanto tempo mi sono arrabbiata pensando a chi lotta con le unghie e con i denti contro la malattia, ma poi ho riflettuto e ho capito che il male di chi compie un gesto così funesto si cela dentro e divora l’anima fino a gesti così estremi

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Paola Pittalis  

Questo autore ha pubblicato 241 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Ti ho portato le rose.

Sulla lapide bianca

il tuo desiderio

ho deposto.

Ripongo in cuore

il grande dolore,

se non vuoi che si pianga.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Ugo Mastrogiovanni  

Questo autore ha pubblicato 137 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
<Ancora qualche giorno
e toglierò il fastidio.>
Vedersi tutti intorno
mia madre ne soffriva.
Lei se lo sentiva,
infatti dopo poco
contrita, dipartiva.
Ed io non c’ero,
non c’ero io
quando l’Angelo di Dio
ti tese la sua mano
per elevarti al piano
oltre il firmamento.
Più tardi, m’arrivai.
Il farti compagnia
fu eco e antologia
di tutti i miei perché.
Eri severa in volto
come nell’ore estreme,
io un po’ stravolto
di quel stare insieme,
e ne approfittai:
non piansi, ma parlai.
Muto ed in catene
ti dissi all’infinito:
ti ho voluto bene.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Ugo Mastrogiovanni  

Questo autore ha pubblicato 137 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Danzan in plenilunio 

pallide vergini,

che mai della carne 

sapor gusteranno. 




Ignoran inermi 

l'atroce destino, 

che il muto parlarne 

nasconde l inganno.           




Inciso da tempo

in migli infiniti,  

duro è portarne 

del corpo l affanno. 




Corta è la via

Crudele è la vita, 

Impossibile, scamparne 

(e) 

Così moriranno.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Mattia Pizzal  

Questo autore ha pubblicato 9 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Tutti abbiamo avuto vent'anni

ed un pensiero disonesto 

nei confronti del tempo.

Ed esso si rivale

nelle rughe nuove d'ogni giorno,

nello sguardo lento e molle di chi andrà,

di chi parte verso una meta certa.


E non siamo più.


Il volo è vermiglio,

lo smalto si stinge

verso opacità senza iridescenza,

via via più silenzioso.



Aspettando il tramonto

- si avesse ancora 

la puberale incoscienza!-

potremmo dirci, sorridendo:

"Si vive una morte sola"
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Emanuele Borsati  

Questo autore ha pubblicato 112 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
E' venuto il tempo
ed ho preparato il vestito della festa
luminarie e fuochi d'artificio
per me 
è venuto il tempo
ed ho udito
giullari e musicanti intrecciare
inni e stornelli
per questo giorno
ed intanto tutti
attorno
pregano e piangono
rivivono ricordi
sorrisi 
parole 
è venuto il tempo
e ho stretto le mani ai convenuti
alle donne ai giovani
agli amici
è venuto il tempo
e sorridendo
ritorno da dove son venuto
o andrò in un altro mondo
in un altro quartiere
in un'altra solitudine...
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: fgl  

Questo autore ha pubblicato 269 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
(scritto dedicato ad una cara amica)



                                                                  Nell'ultimo istante
                                                                  riposa lo spirito guerriero.

                                                                  Le tremuli mani protese verso l'Infinito!

                                                                  Il pavido e pallido volto,
                                                                  si tinge dell'arcobaleno, nell'incontro Divino.

                                                                  Nell'offerta di gesti mortali,
                                                                  l'Eterno sorride ad umane virtù;

                                                                  e mentre la morte beffarda s'inchina,

                                                                  l'infinito Amore custodisce
                                                                 germi di vita umilmente vissuta.

                                                             

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Annamaria Latini  

Questo autore ha pubblicato 57 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Si è spenta
quella piccola candela.

In questa giornata
e in tante altre che verranno
il buio abiterà in me.

Tu...la luce degli occhi
l’amore di tutta la vita.

Ti sei spenta come
quella piccola candela
ti sei consumata.

Sarà difficile
guardarsi attorno
e non vederti.

La terra
accoglierà il tuo corpo.

Ma la tua anima
seguirà tutti noi.

Volerà
e vigilerà su di noi.



DEDICATA ALL'AMICO E POETA PAOLO DI CRISTOFARO, PER LA SCOMPARSA DELLA SUA CARA MAMMA.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Silvana Montarello*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 30-04-2013

Questo autore ha pubblicato 801 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

È come destarsi dal buio

e accorgersi di volare

leggeri tra nuvole bianche

rasenti sopra il mare

e manca l'aria

ora non c'è eufonia

ma una calma tonante

che si fa strada tra le urla

e non si afferrano più le parole

ma solo odor di polvere da sparo

si sentono viaggiare solo pianti

e respiri amari e convulsi

una mano che saluta

e piano si allontana si dissolve

mentre il nero treno s'avvia

le carrozze sfrecciano

ma non si vedono binari

sotto ai piedi il vuoto

e la sensazione di sentirsi soli
lontanissimi dalla vita





1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: CALOGERO PETTINEO  

Questo autore ha pubblicato 329 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Tu non mi comprendi 
mi piace questo tuo
non comprendere 
il mio parlare
tu mi dici 
visionario
ed io puntualmente 
ti amo
tu non conosci le spine
ma hai odorato le rose
e hai giocato nel mio dolore
con l'amore
tu non mi concedi di parlare
al tuo cuore
vuoi solo sesso
vuoi solo notti accese
da lune
tu non mi conosci eppure
sei venuta sorridendo
con la falce in mano
per andare
nel tuo mondo
mi hai chiesto di amarti

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: fgl  

Questo autore ha pubblicato 269 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
ti ho incontrato 
in un momento
molto strano
nella mia vita,
la musica mancava colore
e le foglie cadevano
in ogni stagione,
la gioia prima infinita
durava il tempo
di fumare mezza partita,
i fiori non mi amavano
e mentre piangevo
le poesie non mi consolavano.
Ma ti ho incontrato
in un momento
molto triste
della mia vita,
e a causa tua
è anche finita.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: lorenzo  

Questo autore ha pubblicato 58 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Risultati immagini per angelo custode
Al secolo Anna GIGLIOLA





Spirto cortese, Iddio,

Umile, dal Terreno

Or ha levato. Amaro

Reca, sentir l’annuncio.



Garbo mostravi, un cuore.

Angelo entravi… Umano

Biblico vola oh Madre!

Rogito… la dolcezza.

Indole… l’adorare.

Etica… il Tuo gentile.

Lasci, un mancante immenso.

Lasci, un prezioso eccelso.

Alto… sconforto instrada!
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Rocco Michele LETTINI  

Questo autore ha pubblicato 179 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
L'Io ne morì
in quel tempo smarrito
dove il sentire, divenne eco
e il temerario vento, sberla
che la musica lieta allontanò
lasciando afflitta la buona stagione.
L'Io ne morì
mentre mi sfiorava le dita
e strappandomi dal collo la croce
voltò lo sguardo lontano
dove non v'era, nessun faro in vista
lungo il cammino.
L'Io ne morì
una sera d'estate
tra le sinfoniche parole
e le stelle, spettatrici brillanti
a fare da eco alla croce e alle risate
mentre vestivo di nero il cuore.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: CALOGERO PETTINEO  

Questo autore ha pubblicato 329 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Sei diventato una stella al cielo
ora brilli lassù
il tuo viso con un sorriso
verrano conservate i valori del tuo cuore
le passeranno al setaccio granello per granello
e tutto il resto verrà scartato e rimarrà un soffio gentile

ciao Antonio

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Eleonora Carullo  

Questo autore ha pubblicato 83 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Trafiggi quel maledetto pugnale nel mio petto, 
che io smetta di lottar per guerre già rese in partenza, 
per la mia inutil vita dominata dall’inerzia. 

Trafiggi quel maledetto pugnale nel mio core, 
che io pianga, non per dolore, 
ma per il rancor servitomi
da questo controcorrente amore. 


Trafiggi quel maledetto pugnale ne la mia anima, 
che io possa placare le mie brucianti pene, 
odiami, uccidimi….. 
quam mors sola custodia est.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Anna Santoro  

Questo autore ha pubblicato 7 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.